Logo
Stampa questa pagina

Si parte per le ferie! Ma i bambini viaggiano in sicurezza?

(2 Voti)
Si parte per le ferie! Ma i bambini viaggiano in sicurezza? In evidenza

Si parte per le ferie!

Controlliamo di aver caricato valige, borse e borsette, controlliamo i documenti, saliamo in macchina e via!Ma abbiamo controllato che i nostri bimbi siano allacciati? Ma sopratutto il seggiolino su cui viaggiano è adatto alla loro età, al loro peso, alla loro altezza? Sono ancora molti gli adulti che sottovalutano la sicurezza dei bambini in auto, o commettono errori in fase di scelta e di installazione.

Ricordiamoci che i bambini rischiano 3 vote in più confronto ad un adulto: in caso di incidente sono proiettati in avanti o fuori dall'abitacolo a causa della loro taglia ridotta.

Questo vale sia per i viaggi lunghi in autostrade sia per brevi tragitti. Molte volte consideriamo un viaggio lungo più pericoloso ma non è così: il rischio di incidenti è più alto in città e nel traffico

di tutti i giorni.Talvolta per la fretta o perchè il bambino fa i capricci, non lo si allaccia e basta un piccolo tamponamento al semaforo per ferire o causare un trauma al bambino, proprio perchè la scarsa resistenza muscolare e la delicatezza degli organi li espongono maggiormente al rischio di lesioni. Un urto in tenera età può compromettere una crescita sana e regolare.

Nel 2017 sono entrate in vigore le nuove norme sull'omologazione dei seggiolini auto per bambini. Lo scopo è ovviamente quello di aumentare la sicurezza dei più piccoli quando si viaggia.

I dispositivi utilizzabili seguendo l’obbligo del seggiolino auto per neonati e bambini, sono di due tipi: seggiolini in senso stretto e seggiolini adattatori.
Obbligatori fino al raggiungimento dei 36 chili di peso, con l’opzione al superamento dei 18 kg di poter utilizzare anche gli adattatori,
ovvero piccoli sedili a rialzo, che permettono di usare le cinture di sicurezza, passate sotto le alette poste ai lati.
La normativa UNECE R44/04 suddivide le tipologie di seggiolini in 5 gruppi, in base al peso del bambino:

    Gruppo 0:per bambini di peso inferiore a 10 kg.
    Gruppo 0+: per bambini di peso inferiore a 13 kg.
    Gruppo 1:per bambini tra 9 e 18 kg.
    Gruppo 2:per bambini tra 15 e 25 kg.
    Gruppo 3:per bambini tra 22 e 36 kg.

E sostanzialmente si possono individuare due categorie di sistemi di ritenuta omologati:

    Seggiolini: Gruppo 0 – Gruppo 0+ – Gruppo 1
    Adattatori: Gruppo 2 – Gruppo 3

Il seggiolino Auto Gruppo 0 detto anche Navicella, per pesi da 1 a 10 kg (0/9 mesi), sono Lettini che permettono al neonato di viaggiare sdraiato. Si posizionano con il lato lungo appoggiato allo schienale del sedile posteriore dell’auto e si fermano tramite le cinture di sicurezza.

Alcuni prodotti disponibili sul mercato dei seggiolini auto per bambini, possono rispondere a caratteristiche di più gruppi, ad esempio i modelli misti 0+/1, 2/3 o 123 regolabili. In tutti i casi, usando prodotti certificati, è obbligo seguire le istruzioni del relativo costruttore.

Se fai viaggiare il tuo bambino in auto senza seggiolino, con le nuove norme, rischi una multa che va da 80 a 323 euro. Se sei recidivo, dopo due multe nell’arco di due anni, ti verrà sospesa la patente per un periodo di tempo compreso tra 15 giorni e 2 mesi. 

Attenzione: se tuo figlio pesa 22 kg e può quindi essere trasportato su un seggiolino di gruppo 3 e anche su un’alzatina, non ci sono vincoli in termini di altezza e puoi usarlo fino al raggiungimento dei 150 cm.

Unica esenzione è per veicoli che non hanno cinture di sicurezza, ma cui è comunque consentita la circolazione, come alcune auto d’epoca: in questi casi possono essere a bordo solo bambini di oltre tre anni, su sedili posteriori.

SEGGIOLINI "SALVA-BEBE'"

Sempre più spesso si sentono notizie alla tv di bambini morti perchè i genitori li hanno dimenticati in auto.

La Commissione Trasporti della Camera ha approvato la proposta di legge che prevede l'obbligo di montare i dispositivi "salva-bambini" sui seggiolini auto. Il provvedimento adesso passerà al Senato per il sì definitivo. Danilo Topinelli ministro dei trasporti :“Una piccola modifica all’articolo 172 del Codice della strada può essere fondamentale per salvare la vita dei nostri figli, per evitare che da una banale distrazione scaturisca una tragedia che segna per sempre un padre, una madre, una famiglia”
I seggiolini "salva-bebè",così si chiameranno,avranno un sensore che rileva la presenza del bimbo sul seggiolino installato in auto. Una volta che la persona al volante esce dalla vettura "dimenticando" il piccolo a bordo, viene emesso un segnale acustico di allarme e viene inviato un messaggiosulla chiave dell'auto o sul cellulare del proprietario.
Il testo di legge prevede esclusivamente un obbligo di utilizzo per chi trasporta bambini fino a quattro anni. Le sanzioni per chi non lo utilizzerà saranno una multa da 81 euro, una decurtazione di 5 punti e, in caso di recidiva nel biennio, la sospensione della patente da 15 giorni a due mesi.
Non si hanno ancora indicazioni su quale sarà il costo di questi nuovi seggiolini,ma la legge Meloni sui seggiolini salva bebè prevede l'obbligo dei dispositivi acustici dal 1 gennaio 2019 che potranno salvare tantissime vite. Il ministro Toninelli promette che ci saranno incentivi per l’acquisto di questi sensori già a partire dalla prossima legge di Bilancio. Aspettando l'arrivo di questi nuovi dispositivi di sicurezza,controlliamo che i nostri bimbi siano sistemati in sicurezza nell'auto e buon viaggio a tutti!

 

© 2016 AUTOFFICINA CARROZZERIA 3VIGIANA PIT STOP | Zona Industriale 3/b - 32035 Santa Giustina (BL) - Tel. 0437 88725 - Cell. 338 9631260 | P.I. 00969810258 | All rights reserved.
Powered by Zerokilled